Gli Artisti Del Beat Onto Jazz Festival - Irio De Paula Trio Samba Jazz

Irio De Paula Trio Samba Jazz

IRIO DE PAULA - chitarra brasiliana".... E" uno straordinario chitarrista, dotato di tecnica e feeling trascendenti (pari solo alla sua modestia d"uomo!) che lo fanno ritenere un maestro, o meglio, " il Maestro " da parte di tutti i musicisti (non solo chitarristi) che "lavorano" nel genere brasiliano...

Details

  • Page views: 12972
  • Date created: 2013-05-17
  • Last updated: 2013-05-19
2002 - irio de paula copia.JPG

IRIO DE PAULA - chitarra brasiliana".... E" uno straordinario chitarrista, dotato di tecnica e feeling trascendenti (pari solo alla sua modestia d"uomo!) che lo fanno ritenere un maestro, o meglio, " il Maestro " da parte di tutti i musicisti (non solo chitarristi) che "lavorano" nel genere brasiliano. Tutta la sua musica (stile strumentale, composizione, senso del ritmo) proviene dalle più pure ed auten-tiche origini brasiliane (è carioca: nato a Rio de Janeiro) e si colloca a pieno titolo nell"ere-dità culturale brasiliana allo stesso modo in cui il jazz, le cui radici sono le stesse, si colloca nell"eredità culturale afro-americana.

IRIO DE PAULA è uso venare di jazz la musica popolare del suo paese natale confrontandosi anche con altri patrimoni folkloristici in cui la tradizione afroamericana e quella sudamericana si incontrano e crescono insieme.

IRIO DE PAULA letteralmente risplende nelle bosse, nei samba, nelle ballads toccando ogni brano con passione e con stile raffinati, sì da rendere anche le più vecchie e abusate songs quali "Garota de Ipanema","Dindi", o "A" felicidade" fresche come fiori di prima-vera. Su tutti i brani, da quelli di Jobim e Lobo a quelli di sua composizione, egli imprime il marchio della sua personalità, esprimendo nei tempi più mossi, con contagiosa efficacia, la sua irrefrenabile gioia di vivere e, in quelli lenti, il suo mondo introspettivo e malinconi-co. (Salvatore Angius)IRIO DE PAULA, definito dalla critica "il più affascinante dei chitarristi brasiliani", nella sua lunga carriera, (a soli sei anni già suonava alla radio di Rio in una band con i fratelli) ha suonato con i migliori musicisti del suo paese quali Paulo Moura, Baden Powell, Rau-zinho, Dijalma Ferreira, Eumir Deodato, Juarez e tanti altri ancora da Astrud Gil- bertoa Chico Buarque; ha effettuato numerose registrazioni, più di cinquanta tra CD e LP: propri e con Sal Nistico, Steve Grossman, Dannie Richmond, Archie Shepp, Don Pullen, e tanti altri ancora.Negli anni "70, concluso il tour europeo con la cantante brasiliana Elza Soares (e dopo aver partecipato, col proprio trio, al Festival Jazz di Pescara in apertura del concerto di Ella Fitzgerald!) ha deciso di stabilirsi in Italia. Da allora è stato ospite dei principali program-mi musicali della Rai e della TV italiana da "Domenica in" a "Per una sera d'estate","Ami- co flauto" ecc.ecc.

Ha partecipato a numerosissime Rassegne e Festival Jazz : si è esibito, sia da solo che in trio, nei più prestigiosi e gloriosi Teatri, dal Sistina di Roma al Petruzzel-li di Bari, al Piccolo Regio di Torino, al Metastasio di Prato, al Rossini di Pesaro, al Poli-teama Greco e al Paisiello di Lecce ecc. ecc.. Ha suonato anche con Gato Barbieri ai Festi-val di Metz e Liegi; ha suonato inoltre con Barnie Kessel e Tal Farlow.; più di recente , a NY, si è esibito al "Birdland" sia da solo che come ospite del complesso del trombettista brasiliano Claudio Roditi e con David Sancez. Come solista, ha suonato con l"Orchestra sinfonica di San Remo, con quella di Palermo, con la Modigliani di Toscana e di Lecce.IRIO DE PAULA ".... vero virtuoso dello strumento: suona sia acustico che elettrico con la medesima scioltezza, è bravissimo tanto sulla sei, sulla sette che sulla dodici corde ed è inoltre probabilmente uno dei migliori suonatori al mondo di cavaquinho (strumento tipico brasiliano: una piccola chitarra con quattro corde); e se la cava benissimo anche con la viola dinamica e con le percussioni." (Salv. Angius)

Power by Vsmart Extensions